Club del Giallo: recensione del romanzo Delitto a scuola

Quando il delitto è a scuola e ad indagare è il Commissario Ticozzi

agosto 28, 2017
Dario Balzaretti, Delitto a scuola, Nulla die 2016.

In un liceo di una città di provincia del nord viene rinvenuto il cadavere della professoressa Concetta Alfano. Sembra che la donna si sia suicidata. Sembra: le indagini scattano immediatamente e il commissario Oreste Ticozzi scopre un microcosmo – quello della “scuola”, appunto – pieno di ipocrisie, intrallazzi , pettegolezzi, ricatti e altre bellurie del genere. ”Un enorme porcaio!”, come lo definisce il poliziotto. In effetti la stessa Alfano appariva come una santa donna, tutta presa dalla sua missione pedagogica e a rischio di sindrome da burnout a causa delle delusioni vissute all’interno del liceo. In realtà, raschiando un po’ la crosta di superficie, viene fuori un personaggio tutt’altro che cristallino, e molti che la conoscevano nutrivano fortissimi risentimenti nei suoi confronti.

L’intento dell’autore (lui stesso un insegnante) non è certo quello moralistico: riesce anzi a descrivere con verve e ironia aspetti grotteschi della scuola italiana. A muoversi dentro questa insidiosa palude è il commissario Ticozzi, scorbutico, scontroso, “politicamente scorrettissimo”, che però sa comportarsi con concretezza e buon senso (non solo: in privato mette da parte la maschera di incazzosa insofferenza contro tutti e dà sfogo a un’insospettata vena poetica). Alla fine risolve il caso e – incontrando l’avvenente prof di lettere Dalma Ferrara –scoprirà che non tutto, nel mondo della scuola, è da buttare…

Riccardo

Senza categoria

Informazioni su letteratura e musica

Dario Balzaretti è Laureato in Lettere. Studioso di Storia di Roma e del Medioevo. E’ stato segnalato in numerosi premi letterari, tra cui il Premio Bontempelli Marinetti (1984) con il racconto “Il ganzo e il gonzo” Il Premio poesia Val Formazza 1988, secondo premio con la poesia "La sera" Il Premio Dante Graziosi (2004 segnalato con il racconto Il torello di San Antonio pubblicato in "Sono queste che contano e altre storie" Piccolo Torchio editore e 2008 terzo premio con Il compagno senza voce pubblicato in "L'America del Pilade e altre storie") Nel 1991 ha pubblicato il romanzo “La pietra di Bezoar”. “Una storia” nel 2010. Uno zuccone imperatore, Eretica Edizioni, Delitto a scuola Edizioni Nulladie nel 2016.

Precedente Il sito dei romanzi di Dario Balzaretti Successivo Delitto a scuola tra i vincitori del Festival del giallo "Giallo Garda"